×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...

Tutto sul meraviglioso Roseto a Roma: storia, apertura e orari

Secret Roma Secret Roma

roseto roma

Nei pressi del Circo Massimo

Con l’arrivo della primavera la nostra città si tinge di colori accesi e vivaci. Prepariamoci a sentire il profumo dei fiori e l’aria tiepida della stagione dell’amore.

Il roseto verso maggio si riempie di circa 1.100 varietà di rose botaniche, antiche e moderne provenienti da tutto il mondo. Sulle pendici dell’Aventino potrai ammirare rose dell’Estremo Oriente, del Sud Africa, della Vecchia Europa, della Nuova Zelanda e dell’America. Le specie antiche risalgono a 40 milioni di anni fa, molto pregiate e poco conosciute.

Proprio nel giardino romano a maggio si svolge un evento molto importante: il Concorso Internazionale Premio Roma.

roseto roma

La storia del Roseto

Già nel III sec. a.c. il roseto era considerato il luogo dei fiori. Un tempo in questa zona si ergeva un bellissimo tempio dedicato alla dea Flora e nel Circo Massimo si tenevano i festeggiamenti in onore della dea (floralia) in primavera.

Nel 1645 il roseto divenne l’Orto e cimitero degli Ebrei. E dopo il trasferimento del cimitero ebraico al Verano,  l’area rimase incolta per tanti anni fino a che nel 1950 diventò la sede del nuovo roseto comunale.

Per ringraziare la Comunità Ebraica, che ha consentito di costruire il roseto in un luogo sacro, i vialetti che dividono le aiuole nell’area collezione rappresentano la menorah, il candelabro a sette bracci simbolo dell’Ebraismo.

Per quanto riguarda poi l’idea di un roseto in città, dobbiamo ringraziare la Contessa Mary Gailey Senni. Il suo amore per la natura portò alla costruzione nel 1932 del roseto sul colle Oppio, andato distrutto durante il secondo conflitto mondiale.

Roseto Roma apertura e orari

Il roseto non è aperto tutto l’anno, ma le visite sono consentite solo in autunno e in primavera dal martedì alla domenica, dalle ore 08.30 alle ore 19.30. L’apertura viene comunicata ogni anno sul sito del Dipartimento Tutela Ambientale. Il biglietto
costa 5 € nei giorni feriali e 7 € nei giorni festivi.

Dove: Via di Valle Murcia, 6, 00153 Roma.

Immagine di copertina: ANDREAS SOLARO/AFP

Cosa Fare Cultura